Benvenuti in mare aperto

Or bene perché un blog?

Perché è tempo di continuare il viaggio fuori dalle mura del popolare social, di navigare in mare aperto, seguendo l’esempio di Corto Maltese.

Tranquilli, sempre di biciclette e ciclismo, ma non solo, si parlerà.

É tempo di dare maggiore respiro alle mie storie ciclistiche, cosa che un post sul popolare social non consente.

Mi sono reso conto di essere “lungo” nel raccontare, cosa che è mal vista dai naviganti del social: troppo tempo per leggere le mie cronache.

Al tempo stesso, però, i racconti generano sempre interesse e allora è giunto il momento di uscire da quel palazzo e provare a creare una mia “officina letteraria”, dove montare brani di storia, polvere, sudore e tanta passione.

Cosa troverete qui?

In primis le mie storie e cronache delle ciclostoriche, quelle non mancheranno mai.

Poi… racconti e commenti ciclistici, ad ampio raggio.

Ho un paio di sogni nella borraccia della bicicletta e questo blog è il primo passo per dare sostanza a quei sogni.

I prossimi mesi saranno di sviluppo, sia del blog che di altri progetti, a tempo debito ve li presenterò.

Per adesso fate attenzione alla barba del ciclista, e ai suoi occhi, oltre la barba.

articolo

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑